Le origini di Mazinga Z

Le origini di Mazinga sono sicuramente fra le pi¨ curiose nella storia degli anime. Go Nagai, da bambino, era un assiduo spettatore della serie Tetsujin #28 (da noi Super Robot 28), il robottone senziente di colore blu che combatteva contro il male, nonchŔ di Tetsuwan Atom (da noi Astro Boy), serie realizzata da Osamu Tezuka dove Atom Ŕ un bambino robot dai sentimenti umani, con le sembianze del figlio morto del dottor Tenma, suo creatore. Ha una famiglia di robot, frequenta la scuola come gli altri bambini e lotta contro molti nemici per difendere la Terra ed i suoi abitanti.
Nagai era desideroso di realizzare un proprio manga che avesse per protagonisti dei robottoni, ma gli era difficile non ricadere negli stereotipi delle due serie di cui sopra. Poi un giorno, durante una camminata in cittÓ, di fronte ad congestionato passaggio pedonale, a Nagai venne l'idea di un robot pilotato da una persona che lo potesse guidare come una macchina, e superare le file e i problemi del traffico urbano.
Da questa illuminazione inizi˛ la saga di Mazinga Z e, a seguire, il filone di anime robotici che tuttoggi imperversa negli anime.
Articolo in lingua inglese

Articolo in lingua giapponese

Altre curiositÓ

  • CuriositÓ dalla sezione di Mazinga Z
  • CuriositÓ dalla sezione di Grande Mazinga
  • CuriositÓ dalla sezione di Mazinkaiser
  • CuriositÓ dalla sezione di Mazinkaiser contro il Generale Nero
  • CuriositÓ dalla sezione di Shin Mazinger
  • CuriositÓ dalla sezione di Mazinkaiser SKL